RA MA DA SA – Il Mantra della Guarigione

“Questo è il mantra per la guarigione a distanza. Viaggia attraverso il tempo e lo spazio in modo da poter inviare energia di guarigione a qualcuno a migliaia di miglia di distanza con la stessa facilità con cui puoi inviarlo a qualcuno dall’altra parte della stanza.”
-Shakti Parwha Kaur

Perchè ho scelto questo Mantra?

Siamo in un momento delicatissimo, nei primi 3 mesi di quest’anno è scoppiato il finimondo.

Nella comunità del Kundalini Yoga sono emersi dei fatti relativi a Yogi Bhajan che hanno sconvolto parecchi insegnanti destabilizzando equilibri e mettendo in discussione la figura del Maestro.
Il Corona Virus ha bloccato e messo in ginocchio l‘Italia ed il mondo.
I ghiacciai in Antartide si stanno sciogliendo raggiungendo temperature climatiche mai sentite prima.
In Siria non passa un ora senza qualche bombardamento.
Altro?
Direi di terminare qui la lista prima che la depressione ed il panico dilaghino.
MA… davanti a tutto questo, possiamo restare immobili e totalmente indifferenti?
La mia risposta è NO.
Non ho a disposizione molti strumenti per combattere la situazione ma se posso fare qualcosa, anche minuscola per migliorare la casa dove abito, ovvero il pianeta, è mia responsabilità agire e non nascondere la testa sotto la sabbia.
Con la chiusura obbligata e la sospensione di tutte le attività ho molto più tempo per pensare, studiare e meditare ed è per questo che ho scelto di mettermi al servizio con i miei mezzi.
Dal 9 al 15 Marzo, tutte le sere alle ore 19, farò una diretta Facebook sulla pagina e rimarrò connessa per circa mezz’ora per rispondere a domande e curiosità.
Non è molto, ma credo fortemente nella collettività, credo nel potere di guarigione delle vibrazioni alte, credo nell’Amore e nell‘intelligenza dell’essere umano.
Vi invito ad unirvi e anche se non volete praticare insieme la meditazione vi invito a restare in ascolto, a fermarvi ad osservare la bellezza intorno a noi, perché il nostro pianeta è bellissimo e noi abbiamo il compito di prendercene cura e volergli bene.
Il Mantra:
Ra Ma Da Sa, Sa Se So Hung è il mantra della sacra meditazione di guarigione insegnata per la prima volta nell’estate del 1973 e praticato ormai da tantissimi anni. Questa meditazione di guarigione è usata per pregare per l’energia di guarigione dei nostri amici, della nostra famiglia e di noi stessi.Praticare correttamente il mudra (posizione delle mani) e il mantra ottimizzerà il flusso di energia e renderà questa meditazione ancora più potente.

E’ composto da 8 suoni di base:
Ra Ma Da Sa, Sa Se So HungAttinge alle energie del sole, della luna e dello Spirito Infinito per portare una profondissima guarigione. Letteralmente la traduzione è la seguente:

Ra – Sole

Ma – Luna

Daa – Terra

Saa – Infinito impersonale

Saa Se : Totalità dell\’Infinito

So – senso personale di fusione e identità

Hung – Ciò che è infinito, vibrante e reale.

Come pratichiamo?
Questo mantra attinge alle energie del sole, della luna, della terra e dello Spirito Infinito per portare una profonda guarigione. È importante tirare con forza il punto dell’ombelico sul primo Sa e su Hung . Si noti che la parola Hung non è lunga ed è disegnata. Piuttosto, viene tagliato con forza mentre si tira l\’ombelico. Canta un ciclo completo dell’intero mantra ad ogni respiro. Quindi inspira profondamente e ripeti. Ricorda di muovere la bocca esattamente con ogni suono. Prova a sentire la risonanza nella bocca e nell’area del seno.
Postura: 
siediti in postura facile (seduto sul pavimento, con le gambe incrociate) o su una sedia con i piedi ben piantati a terra, con la colonna vertebrale diritta ed il mento parallelo al pavimento.

Mudra:

I gomiti sono piegati verso il basso e sono sistemati comodamente ma saldamente contro le costole. Gli avambracci sono quasi perpendicolari al pavimento, con le mani estese ad un angolo di 45 gradi dal centro del corpo. Ancora più importante, i palmi delle mani sono perfettamente piatti, rivolti verso l\’alto, le mani piegate indietro ai polsi. Dovresti sentire una trazione nella parte più bassa dell\’avambraccio mentre allunghi quasi troppo il polso per appiattire i palmi. (Questa tende ad essere la parte più stimolante della meditazione, quindi è importante non lasciare che le mani si rilassino dalla posizione.) Le dita vengono tenute una accanto all\’altra, tranne per il fatto che il pollice è disteso dalle altre quattro dita.

Occhi:
gli occhi sono chiusi.Focus mentale:

puoi scegliere di visualizzare mentalmente la persona o le persone che desideri guarire, mentre invii loro energia per il loro benessere.Tempo:

continua a cantare per 11 a 31 minuti.Per finire:

per terminare la meditazione, inspira profondamente e trattieni il respiro mentre offri una preghiera di guarigione. Visualizza la persona che desideri guarire come totalmente sana, radiosa e forte. Vedi la persona o la situazione completamente immersa in una luce bianca curativa e completamente guarita. Quindi espira e inspira di nuovo profondamente, trattieni il respiro e offri di nuovo la stessa preghiera. Espira

Per completare, inspirare profondamente, allungare le braccia in alto e scuotere vigorosamente le mani e le dita per alcuni secondi. Tieni le braccia alzate e le mani tremanti mentre espiri. Ripeti altre due volte e rilassati

Ci vediamo sul tappetino!
Sat Nam
A.M.A.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: