Marzo: Distruggere

Siamo a Marzo e te ne sarai accorta ma siamo stati travolti da un ciclone che ha coinvolto tutti! Nessuno escluso.
Non dovevano chiamarlo “CORONA VIRUS” ma “RIVOLUZIONA VIRUS“!
Scuole chiuse, attività chiuse, palestre, piscine, ristoranti, locali, pub sul filo del fallimento, sul filo del rasoio.
Il panico dilaga, la paura è la protagonista di tutto quello che sta accadendo e poi? Poi non si sa, non ci è dato saperlo.
Scrivo questo post perchè siamo entrati a Marzo e la carta di questo mese è una carta significativa:
 
Ti giuro che non è stata scelta volontariamente! Le carte le ho estratte tutte insieme a settembre, fotografate e archiviate per poi riguardarle e condividerle volta per volta.
Avete presente quanta sorpresa mi ha travolta quando ho visto l’argomento? Non credo siano coincidenze perchè fondamentalmente sono convinta che non esistano.
Dunque, questo Marzo di DISTRUZIONE è stato preso alla lettera dall’Universo o da chi per lui, rivoluzionando ogni abitudine, distruggendo ogni credenza limitante e attivando un processo interiore di ricostruzione e creatività senza precedenti.
La distruzione non è mai un qualcosa di negativo anzi, spesso è la più grande opportunità di cambiamento che possa esserci.
Noi davanti a questo abbiamo due possibilità:
 
– Accompagnare il cambiamento
 
– Lottare contro il cambiamento
Nel primo caso, cavalchiamo l’onda, accogliamo l’occasione di ritrovare noi stessi, prenderci cura di noi, accompagnarci nella trasformazione.
Nel secondo caso, ci arrabbiamo, facciamo resistenza, lasciamo che le emozioni regnino nella nostra coscienza e ci impediamo di vivere sereni.
Capisco che tutto questo non è semplice, ma ti invito a farti delle domande.
  • Che cosa ho bisogno di distruggere per poter ricominciare?
  • Quale cerchio devo ancora chiudere?
  • Se avessi una bacchetta magica e delle infinite risorse economiche quali sarebbero le prime 3 cose che farei per cambiare il mondo?
Ora che le hai identificate, riesci a contestualizzarle nella quotidianità di oggi ed iniziare a farle?
Io se avessi una bacchetta magica ed un budget illimitato vorrei:
1) Quantità illimitate di risorse materiali per tutti!
2) Strumenti e tecnologie che non danneggino il pianeta ma che ne assecondino la crescita e lo sviluppo;
3) Una scuola basata sull’ intelligenza emotiva ed intelligenza empatica.
Potevo sognare molto più in grande ma son le prime cose che mi sono venute in mente, ora rileggendole mi chiedo quale contributo nel momento attuale posso manifestare e so che ogni punto può essere ricondotto ad una cosa: CONOSCERE SE STESSI!
Per farlo abbiamo bisogno di partire dal conoscere cosa NON VOGLIAMO e quindi dal distruggere quello che c’è per poterlo ricostruire. Non è così che si parte anche quando dobbiamo fare il cambio armadio? Tiriamo tutto fuori e ricominciamo a mettere in ordine.
Io sono pronta e tu?
Con Amore
A. M. A.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: