I miei 3 Rituali Preferiti

RITUALI
In questo postvi ho lasciato in dono un piccolo rituale per dare il via al nuovo anno, ma in verità di cosa parliamo quando utilizziamo la parola rituale?
Son andata a curiosare in rete e ho cercato il significato sul vocabolario :
Ritüale agg. e s. m. [dal lat. ritualis, der. di ritus -us «rito»].
1.
aggettivo
Relativo a un rito, proprio di un rito: formule r.; linguaggio r., caratterizzato da un\’austera solennità o sacralità.
•    ESTENS. E FIG.•SCHERZ.
Consueto, abituale, di prammatica.
\”il r. sonnellino pomeridiano\”
2.
sostantivo maschile

La serie di formule e di gesti che compongono il rito; anche, il libro che li contiene.

Ci sono dunque due significati principali quando si parla di rituale. Per il senso comune, si pensa spesso alla magia, alle streghe davanti al calderone magico o a chissà quali altre immagini creative, ma avete mai pensato a quante tipologie di rituali esistano?

Dall\’ambito spirituale, all\’ambito religioso a quello giuridico o semplicemente al quotidiano!

Di tutte le cose possiamo farne un rituale e personalmente amo crearne sempre di nuovi in base alle varie occasioni.
Oggi voglio parlarvi dei miei 3 Rituali preferiti! Alcuni sono diventati ormai un abitudine ma è proprio grazie alla loro sacralità che lo sono diventati!
            1. IL RITUALE DEL RISVEGLIO
Ogni mattina, appena apro gli occhi, la prima cosa che faccio è dedicare un sorriso ed un abbraccio alle mie gatte e subito dopo, senza nemmeno alzarmi dal letto, mi prendo i miei 15 minuti per MEDITARE.
Sì lo so che dovremmo dedicare un luogo specifico alla meditazione, magari davanti al nostro piccolo altare, dopo aver effettuato tutte le consuetudini azioni di pulizia del corpo ecc… ma sono una pigrona e se non approfitto di questo momento particolare della giornata, mi son accorta che mi faccio prendere da mille altre cose che finisco per saltare la meditazione a piè pari o farla di fretta, sicuramente mi fa peggio che meditare nel letto!
Quindi, prima di qualsiasi altra cosa, dopo aver dato il buongiorno ai miei gatti, mi siedo nel letto, in postura facile (a gambe incrociate) e inizio la mia meditazione.
Generalmente scelgo una pratica della tradizione del Kundalini Yoga e la porto avanti per 40 giorni (di questo ve ne parlerò un\’altra volta), ma amo anche stare semplicemente in silenzio, con gli occhi chiusi e dedicarmi all\’ascolto del mio respiro.
  
2.      IL RITUALE DEL TAGLIO DEI LEGAMI
L’inventore di questo rituale è Jacques Martel, psicoterapeuta e conferenziere che a partire dal 1988 dirige seminari di crescita personale soprattutto in Canada ma anche in Europa.
Io ho conosciuto questo “rito” grazie alla Dott.ssa Gabriella Mereu un giorno che per curiosità son andata a cercare informazioni su di lei ed è stato subito AMORE! (Del rito intendo!)
E\’ un rituale molto semplice ma di una potenza incredibile! Io lo faccio sempre in concomitanza della luna piena o della luna nuova e ne ho testato l\’efficacia in più occasioni!
E\’ uno strumento per aumentare il benessere in modo semplice e giocoso. Ti permette di liberarti dalle emozioni negative tagliando i legami tossici di attaccamento che abbiamo stabilito con persone o situazioni. Le emozioni negative generate da questi collegamenti ci impediscono di avere la serenità necessaria per avvicinarsi a queste persone o situazioni e di viverle al meglio.
Siete curiosi di sapere come funziona? Fatemi sapere nei commenti se volete un post dedicato con le istruzioni e la mia esperienza.
3.      IL RITUALE dei NUOVI INIZI
Un rituale dedicato ai nuovi inizi lo conoscete già se avete letto il post dedicato e se non lo avete fatto vi invito a recuperare subito cliccando qui, ma ne ho sperimentato varie versioni che adatto in base al risultato che vorrei per me.
Per creare questo rituale mi sono ispirata alle carte Angel Therapy di Doreen Virtue.
Amo moltissimo l\’energia degli Angeli ed ho sempre creduto profondamente nella loro presenza, spessissimo mi affido a loro e alla loro guida, lasciando che mi illuminino nelle azioni della vita quotidiana ed è per questo che adoro chiedere a loro qualche suggerimento per i nuovi inizi.
Mi siedo davanti al mio “altare”, accendo una candela o un incenso, scelgo il mio mazzo di carte d\’ispirazione preferito e lascio che siano loro a guidarmi.
Estraggo una carta e mi connetto alla sua energia e scelgo 3 azioni, emozioni o obiettivi che scrivo poi su un foglietto di carta che ripongo dentro la mia scatolina dei desideri sempre sull\’altare.
Quando il mio cuore mi suggerisce che è giunto il tempo, distruggo il foglietto affidandolo o al fuoco o all\’acqua o alla terra.
Quali sono i vostri rituali preferiti? 
Fatemelo sapere nei commenti
Ti abbraccio con Amore.
A.M.A.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: