I primi 5 Insegnanti

Fonte: Internet
C\’era uno Sadhak (persona sul cammino spirituale) umile e mansueto.
Nei suoi viaggi imparò da ogni insegnante incontrato. I suoi primi cinque insegnanti furono i cinque tattva (gli elementi grossolani) dell\’Universo: La Madre Terra, il Vento, il Cielo, l\’Acqua e il Fuoco.
 
Imparò prima dalla Madre Terra. Così come il primo insegnante del bambino è la madre, la Madre Terra insegnò al Shadak la lezione del perdono. Anche se l\’uomo riempie la Madre Terra di montagne di rifiuti ed inquinamento, lei dà in cambio minerali preziosi e cibo senza i quali l\’uomo non potrebbe sopravvivere. Imparò la lezione che per tutti gli abusi, le critiche e la negatività che il Sadhak riceve dal mondo esterno, lui dovrebbe dare il beneficio del suo potere spirituale, della conoscenza del sè e dell\’amorevole perdono.
 
Il Vento gli insegnò a non legarsi. Bisogna sempre essere in movimento per raggiungere il maggior numero di anime mature possibile. Il Vento è sottile, non percepibile dagli occhi. Le vie del Shadak dovrebbero essere sottili; non un libro aperto che tutti possono leggere. Dovrebbe essere un mistico, vivere nella profondità dello spirito, non sulla superficie dell\’esistenza.
 
Il Cielo, che pervade tutto, gli insegnò a rimanere puro e immacolato: gli insegnò la sottigliezza perchè l\’etere è il più sottile dei cinque elementi grossolani. Il Sè è ugualmente sottile. Le nuvole in cielo appaiono solo per dargli colore. In realtà è sempre blu. Lo sporco di questa vita appare solo per imbrattare l\’anima. In realtà l\’anima non può essere mai sporcata da niente.
 
L\’Acqua gli insegnò ad essere freddo e compassionevole con gli altri: gli insegnò a pulire e purificare tutti quelli che entravano in contatto con lui. Così come l\’acqua scorre sempre, anche il Sadhak dovrebbe essere in movimento progressivo, mai stagnante.
 
Il Fuoco fu il suo quinto insegnante. Il Fuoco è brillante. Un Sadhak dovrebbe bruciare di illuminazione spirituale per purificare i peccati e le impurità della gente che va da lui. Il fuoco allontana il freddo e dona calore e tepore. Allo stesso modo il sadhak dovrebbe rimuovere dalle persone la paura e il timore dell\’ignoranza e dar loro conforto e sollievo spirituale.
 
Divenne il più grande dei maestri perchè metteva consapevolmente in relazione le sue essenze inconsce, l\’influenza potente dei cinque elementi, con i corrispondenti cinque insegnanti dell\’Universo.
 
La più bella storia contenuta negli SHASTRA.
Sat Nam
 
A. M. A. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: